L’ossessione per i bunker nell’Albania di Enver Hoxha: in un libro fotografico il racconto dei 700 mila rifugi

Standard

Concresco

A vedere le foto, sembrano cresciuti come funghi i 700 mila bunker costruiti durante il periodo comunista nell’Albania di Enver Hoxha. Gli scatti sono di David Galjaard, vincitore dell’edizione 2012 dell’Aperture Foundation – Paris Photo First Photobook Award con il libro Concresco. Immagini e commento sono diventati oggetto di un articolo, Paranoid Dictator’s Communist-Era Bunkers Now a National Nuisance, scritto da Pete Brooks per il blog Raw file di Wired.com.

(Via BoingBoing)

L’iniziativa della Freedom of the Press Foundation: raccogliere fondi per realt giornalistiche trasparenti e responsabili

Standard

Freedom of the Press Foundation

l’iniziativa della Freedom of the Press Foundation:

[La fondazione] offre in modo semplice la possibilit di effettuare una donazione alle organizzazioni giornalistiche che lavorano secondo criteri di trasparenza e responsabilit.

Le organizzazioni sono WikiLeaks, MuckRock News, The National Security Archive e The UpTake.

(Via Boing Boing)

“Economix: how our economy works (and doesn’t work)”: a fumetti il racconto degli errori passati e presenti di politiche e indici

Standard

Economix: How Our Economy Works and Doesn't Work

Economix: how our economy works (and doesn’t work): un racconto a fumetti di Michael Goodwin e Dan E. Burr sugli orrori dell’economia e delle politiche economiche passate e presenti. C’ anche un sito dedicato al volume.

(Via BoingBoing)

“Dead when I got here”: dal Messico un film sul disagio mentale e su uomo che ha realizzato “il suo sogno pi improbabile”

Standard

Dead when I got here – Asylum from the madness outside un docufilm di Mark Aitken (regista e produttore) in cui si racconta questa storia, ambientata a Jurez:

La vita in un ospedale psichiatrico messicano gestito dai suoi pazienti porta un uomo a realizzare il suo sogno pi improbabile.

Qui si possono trovare informazioni sull’ospedale.

(Via BoingBoing)

Twisted Sifter: la storia della fotografia aerea a inizio Novecento passava attraverso i voli dei piccioni

Standard

The History of Pigeon Camera Photography

Quando non esistevano droni n altre tecniche per fare fotografie aeree, si usavano i piccioni. La storia, che risale a inizio Novecento, la racconta Twisted Sifter. Di pigeon photography se ne parla anche in una voce di Wikipedia.

(Via BoingBoing)

“Dial M for Murdoch”: in un libro inglese la storia di “un potere enorme e arrogante usato per intimidire e coprire”

Standard

Dial M for Murdoch uscito un mese fa in Inghilterra il libro Dial M for Murdoch – News corporation and the corruption of Britain scritto dal laburista Tom Watson e dal giornalista Martin Hickman (Allen Lane). La vicenda ricostruita quella dello scandalo intercettazioni (e non solo) che ha coinvolto e travolto il tycoon australiano Rupert Murdoch. Il libro, non ancora tradotto in italiano, viene presentato cos:

Questo libro svela quali fossero i meccanismi all’interno di una delle societ pi potenti al mondo e il modo in cui ha esercitato la sua velenosa e occulta influenza sulla vita pubblica della Gran Bretagna. il racconto di un potere enorme e arrogante usato per intimidire e coprire. Un potere che, divenuto evidente, ha cambiato il modo di guardare ai politici, ai servizi di polizia britannici e alla stampa. I giornali di Murdoch hanno intercettato telefoni e fregato informazioni usate poi in modo fintamente casuale per distruggere vite per anni. Fu solo dopo un triviale reportage del 2005 sul principe William che gli investigatori si imbatterono in un esteso piano criminale fatto di cinque anni di insabbiamenti che hanno nascosto e intorbidito la realt.

Per quanto riguarda qualche recensione (sempre in inglese), se ne pu leggere su BoingBoing e sull’Indipendent, per il quale Hickman lavora.

4 maggio, giornata internazionale contro i DRM, i sistemi che “lucchettano” le opere dell’intelletto

Standard

International Day Against DRM

Oggi la giornata mondiale contro i DRM (Digital Rights Management), sistemi che, nel nome del sacro verbo della protezione del diritto d’autore, rendono non fruibili le opere dell’intelletto.

Per l’immagine, grazie a BoingBoing.