“Art. 580 istigazione al suicidio”: parte il crowdfunding per il film che racconta la crisi

Standard

Quando la crisi non lascia una via d’uscita: storie di suicidi, di soprusi, di burocrazia ottusa in un film di Enzo De Camillis scritto con Gigi Marcucci. Parte la campagna per il crowdfunding su Produzioni dal basso.

“2 Agosto 1980. Tu che ne sai?”: la docufiction realizzata da un gruppo di studenti bolognesi con “Piantiamolamemoria”

Standard

2 Agosto 1980. Tu che ne sai? è un lavoro relativamente recente, ma utile da riproporre a un paio settimane dal 34mo anniversario:

Docufiction realizzato dai ragazzi della 4°B dell’istituto Belluzzi Fioravanti di Bologna, al termie del laboratorio ParteCinemAzione di Marco Coppola. Il film è stato presentato il 31 maggio 2013 nella stessa scuola in una serata diretta da Riccardo Marchesini come conclusione del progetto “2 Agosto tu che ne sai?” promosso dall’associazione Piantiamolamemoria.

“Dead when I got here”: dal Messico un film sul disagio mentale e su uomo che ha realizzato “il suo sogno più improbabile”

Standard

Dead when I got here – Asylum from the madness outside è un docufilm di Mark Aitken (regista e produttore) in cui si racconta questa storia, ambientata a Juárez:

La vita in un ospedale psichiatrico messicano gestito dai suoi pazienti porta un uomo a realizzare il suo sogno più improbabile.

Qui si possono trovare informazioni sull’ospedale.

(Via BoingBoing)

Benvenuti all’Assemblea Nazionale: la docufiction per il web “Jour de vote – Dans la peau d’un député” si cala nella pelle del parlamentare

Standard

Il titolo della docufiction è Jour de vote – Dans la peau d’un député e si presenta con queste parole:

Spesso vi siete detti: al posto loro, farei meglio. Ne siete davvero sicuri? Eccovi deputati. Benvenuti all’Assemblea Nazionale.

Il film, prodotto da Tancrède Ramonet, è di Simon Bouisson, Olivier Demangel e Sarah Dubien. Se ne può leggere più diffusamente qui, sul Fatto Quotidiano.

National Geographic: una docufiction su alcuni esperimenti della Cia sui civili

Standard

Il National Geographic si occupa degli esperimenti della Cia sulla popolazione civile (in inglese) per raccontare questa storia:

Nel pieno della guerra fretta, la Cia lanciò un programma di ricerca classificato che esponeva i cittadini americani ad agenti biologici, droghe allucinogene e tecniche psicologiche che puntavano ad acquisite l’arte del contro della mente. Intere città degli Stati Uniti furono contaminate con germi esponendo milioni di persone alla guerra batteriologica. [Questa inchiesta] esamina quanto accadde, facendo luce su ricerche del genere per comprendere meglio la portata di questi esperimenti.

Si tratta di una sorta di docufiction della quale una descrizione più approfondita è disponibile qui. Oltre al video riportato sopra, qui sono state pubblicate anche alcune immagini.