#StoptheCOISP: scatti e tweet da Ferrara, dove 4 mila persone hanno manifestato in solidarietÓ alla famiglia di Federico Aldrovandi

Standard

Foto di Marco Trotta

Ferrara, a partire dalle 18, Ŕ stata al centro della manifestazione a cui hanno partecipato 4 mila persone in solidarietÓ alla famiglia di Federico Aldrovandi. ╚ accaduto dopo il sit-in del Coisp, sindacato di polizia, che si Ŕ tenuto sotto gli uffici comunali presso cui lavora Patrizia Moretti, la madre del ragazzo per la cui morte, avvenuta nel 2005, sono stati condannati in via definitiva quattro poliziotti, riconosciuti colpevoli del reato eccesso colposo in omicidio colposo. Su Twitter l’hashtag della manifestazione Ŕ stato #StoptheCOISP e la foto del Manifesto – donne che chiedono giustizia e rispetto per i loro congiunti, morti dopo essere finiti nelle mani dello Stato – Ŕ stata segnalata da Marco Trotta.

“Ad alta voce” inizia a Bologna con le “parole per l’Italia” di chi ha vissuto sulla propria pelle la storia recente del Paese

Standard

Ad alta voce

Le prime parole per l’Italia le pronunceranno Nando Dalla Chiesa e i familiari delle tre associazioni vittime che hanno sede a Bologna, quelle della strage di Ustica del 27 giugno 1980, della bomba alla stazione scoppiata il successivo 2 agosto e della banda della Uno bianca, che colpý dal 1987 al 1994 uccidendo 24 persone. A loro, infatti, Ŕ affidato il via dell’undicesima edizione della maratona di lettura Ad alta voce che venerdý 7 ottobre e sabato 8 fa tappa nel capoluogo emiliano-romagnolo (le altre cittÓ sono Venezia, dove c’Ŕ stata la settimana scorsa, e Cesena, contemporanea a quella bolognese). Un’iniziativa che, volendo incentrarsi sui 150 anni dell’unitÓ d’Italia, ha deciso di esordire domani alle 18 in prefettura proprio con chi un pezzo della storia del Paese ce l’ha scritto addosso o nella propria famiglia.
Continue reading