“Antonio Russo: inchiesta aperta”, reportage di Radio Radicale a dieci anni dal delitto

Standard

Abbiamo notizie che gi qualcuno ha deciso di punirla, fermarla, di metterla a tacere una volta per tutte.

Queste parole vennero pronunciate nel corso di un convegno di ambientalisti, nei giorni in cui il governo russo si stava dando da fare per far espellere il Partito radicale transazionale dall’Onu e dalla sezione per i diritti umani. Tra le accuse, dice Massimo Bordin, il sostegno ai ribelli ceceni. E il 16 ottobre 2000, qualche giorno dopo queste parole, indirizzate contro il giornalista Antonio Russo, l’omicidio. In quel periodo, l’inviato si stava occupando di Cecenia, di “eco-genocidio” e degli ospedali di Grozny. Il reportage realizzato da Radio Radicale si intitola Antonio Russo: inchiesta aperta.

“Passione reporter” di Daniele Biacchessi: storie di giornalisti

Standard

Passione Reporter di Daniele BiacchessiEsce in questi giorni il nuovo libro di Daniele Biacchessi, Passione Reporter, ed esce a cavallo di giorni che non sono senza significato. Perch la storia di uno dei giornalisti raccontata di questo volume si concludeva (e iniziava) esattamente quindici anni fa: era il 20 marzo 1994 infatti quando Ilaria Alpi veniva assassinata a Modagiscio insieme al suo operatore, Miran Hrovatin (qui la ricostruzione di La storia siamo noi e qui un resoconto con cronologia).

Ma il libro di Biacchessi non parla solo del caso Alpi-Hrovatin. In queste pagine si ricostruiscono anche le vicende del medico e fotoreporter Raffaele Ciriello (Venosa, 1959 – Ramallah, 2002), della giornalista del Corriere della Sera Maria Grazia Cutuli (Catania, 1962 – Kabul, 2001), dell’inviato di Radio Radicale Antonio Russo (Francavilla al Mare, 1960 – Tbilisi, 2000) e del freelance Enzo Baldoni (Citt di Castello, 1948 – Najaf, 2004). Per leggerne di pi, si pu scaricare l’articolo (file pdf) uscito oggi sul Sole 24 Ore a firma di Alberto Negri (che sar alla presentazione del 24 marzo, a Roma, insieme a Luciana Alpi, madre di Ilaria).