“Antonio Russo: inchiesta aperta”, reportage di Radio Radicale a dieci anni dal delitto

Standard
Spread the love

Abbiamo notizie che giÓ qualcuno ha deciso di punirla, fermarla, di metterla a tacere una volta per tutte.

Queste parole vennero pronunciate nel corso di un convegno di ambientalisti, nei giorni in cui il governo russo si stava dando da fare per far espellere il Partito radicale transazionale dall’Onu e dalla sezione per i diritti umani. Tra le accuse, dice Massimo Bordin, il sostegno ai ribelli ceceni. E il 16 ottobre 2000, qualche giorno dopo queste parole, indirizzate contro il giornalista Antonio Russo, l’omicidio. In quel periodo, l’inviato si stava occupando di Cecenia, di “eco-genocidio” e degli ospedali di Grozny. Il reportage realizzato da Radio Radicale si intitola Antonio Russo: inchiesta aperta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *