“Letter from Loretto”: dal carcere della Pennsylvania le parole di John Kiriakou, ex agente della Cia che ha denunciato la tortura

Standard

John Kiriakou Letter From Loretto 1 by antonella-beccaria-4101

The Dissenter pubblica il post Imprisoned CIA Torture Whistleblower John Kiriakou Pens “Letter from Loretto”:

Un saluto dal Federal Correctional Institution a Loretto, Pennsylvania. Sono arrivato qui il 28 febbraio 2013 per scontare una condanna a 30 mesi per aver violato l’Intelligence Identities Protection Act del 1982. Almeno questo quello che il governo vuole far credere. In verit, questa la mia punizione per aver rivelato il programma di torture illegali della CIA e aver pubblicamente detto che la tortura faceva parte della politica ufficiale del governo degli Stati Uniti. Ma questa un’altra storia. Lo scopo di questa lettera quello di raccontare la vita in carcere.

Il pdf completo di questa lettera disponibile qui.

(Via BoingBoing)

Fra meno di un mese ci saranno le elezioni in Iran e uno dei candidati Zahra, un personaggio a fumetti

Standard

Zahra Presidente

Iran: Zahra, personaggio dei fumetti, miglior candidato alle presidenziali?, si chiede GlovalVoices con questo post:

Il pugno di ferro del regime Iraniano non concede alcuna possibili di concorrere alle elezioni presidenziali ai candidati dellopposizione, ma nel mondo virtuale, un nuovo personaggio dei fumetti il difensore per una elezione libera e giusta.

Centinaia di Iraniani fiduciosi si sono registrati come candidati per rimpiazzare il presidente Mahmoud Ahmadinejad nelle prossime elezioni del 14 Giugno 2013 [en, come i link seguenti, eccetto dove diversamente indicato]. Il Consiglio dei Guardiani della Costituzione [it] nominer la rosa dei candidati che parteciperanno di fatto.

Zahra Presidente. Molti ricordano ancora il massiccio movimento di protesta [it] che scoppi dopo le elezioni del 2009. Il sito attivista United4Iran e il fumetto seriale online, Il Paradiso di Zahra, hanno lanciato la campagna virtuale Zahra Presidente 2013′, per mettere a nudo la corruzione del sistema politico Iraniano attraverso la satira.

Continua qui.

Grands-Reporters.com: in un sito francese il racconto del mondo attraverso le voci di una cinquantina di giornalisti

Standard

GrandsReporters.com

GrandsReporters.com, presentandosi, esordisce con un’esortazione: “Cliccate sul mondo”. Ed ecco che la rivista online in lingua francese prosegue dicendo di s:

Grands-Reporters.com un sito creato da giornalisti ed a disposizione di chiunque voglia scoprire un continente, un paese una regione o saperne di pi sulla storia pi recente. Articoli, foto, immagini, video, libri… un bacino di informazioni aperto e alimentato dagli autori [elencati qui].

Una cinquantina i cronisti radunati intorno al progetto che dal settembre 2007 ha anche un blog, Bloc-Notes, per rispondere direttamente alle domande dei lettori. Gli articoli pi datati, inoltre, risalgono al 1983 recuperando reportage pubblicati con mezzi molto pi analogici ma di particolare spessore (Africa: l’impero della fame, Viaggio alla fine del triangolo d’oro e Sale la febbre dell’oro a Itaituba) per arrivare a oggi, per esempio con la guerra in Mali e i suoi non detti.

(Via @annecha)