Declaration of Internet freedom: per una rete (e una societÓ) all’insegna di libertÓ, apertura e innovazione

Standard

Declaration of Internet freedom

╚ la declaration of Internet freedom, che nel preambolo esordisce cosý:

Crediamo che la rete Internet libera e aperta possa portare a un mondo migliore. Per mantenerla tale, chiediamo a comunitÓ, industrie e Paesi di riconoscere questi principi [che] conducano a maggiori creativitÓ, innovazione e apertura sociale.

I principi sono questi:

  • Espressione: nessuna censura su Internet
  • Accesso: promuovere l’accesso universale a reti veloci e convenienti
  • Apertura: mantenere Internet una rete aperta in cui ognuno Ŕ libero di connettersi, comunicare, scrivere, leggere, guardare, parlare, ascoltare, imparare, creare e innovare
  • Innovazione: proteggere la libertÓ di innovare e creare senza dover chiedere permessi. Non bloccare le nuove tecnologie e non punire gli innovatori per le azioni dei propri utenti
  • Privacy: proteggere la privacy e difendere la capacitÓ di ognuno di controllare come vengono utilizzati i propri dati e i dispositivi in uso

Continua qui, dove ci sono anche le informazioni su come organizzazioni e persone singole possono sottoscrivere la dichiarazione. Lo hanno giÓ fatto molte realtÓ tra cui American Civil Liberties Union, Amnesty International, Electronic Frontier Foundation, Free Press, Global Voices, Hackers & Founders, Media Literacy Project, Open Knowledge Foundation, Reporters Without Borders e molti altri.

Data journalism: la guida di European Journalism Centre e Open Knowledge Foundation rilasciata con licenza Creative Commons

Standard

Data Journalism Handbook

Lo rilancia un post di Creative Commons, il Data Journalism Handbook, rilasciato con licenza CC BY-SA. ╚ il frutto di una collaborazione tra lo European Journalism Centre e la Open Knowledge Foundation e la versione online, alla release 1.0, pu˛ essere consultata qui. Il libro su carta, invece, pu˛ essere acquistato qui, sul sito di O’Reilly.

E sempre in tema di data journalism, Andrea Fama ne scrive dal festival di Perugia su Lsdi parlando di un giornalismo lontano.