Torna il Metro Olografix Camp con l’edizione 2012, tre giorni per capire lo spirito hacker “fino alla fine del mondo”

Standard

Metro Olografix CampTorna il Metro Olografix Camp (o anche Moca) nella sua edizione 2012 (le precedenti sono state nel 2004 e nel 2008), un hacker camp che terr banco nel parco dell’ex caserma Di Cocco di Pescara dal 24 al 26 Agosto 2012. Si legge in proposito sulla newsletter della rivista Mamma! (quella che ha come payoff “se ci leggi giornalismo. Se ci quereli satira”):

All’edizione del 2012 la rivista Mamma! – il primo magazine italiano di giornalismo a fumetti – sar presente come media partner dell’evento e con un seminario del direttore responsabile Carlo Gubitosa, dal titolo “Hacking media: dai leaks alla microeditoria, passando per il data journalism. Strumenti e tecnologie per smontare le notizie e guardare dentro l’informazione mainstream”, che si svolger venerd 24 agosto alle 18.

Nelle intenzioni degli organizzatori – la storica Associazione Culturale Telematica “Metro Olografix”, fondata nel 1994 – questa edizione del MOCA conferma che lo spirito hacker sempre vivo ed effervescente in chi ha voglia di divertirsi e capire, ed ha scelto un computer come strumento principale per farlo.

Lo slogan di quest’anno – Fino alla Fine del Mondo – gioca con le ansie legate al mito del 2012, ma per gli organizzatori rappresenta anche l’intenzione di portare avanti a oltranza il discorso delle nuove tecnologie, della conoscenza e della libert d’espressione.

Per vedere di cosa si parler nell’evento pescarese si veda il programma. E gli aggiornamenti si possono seguire su Twitter e su Facebook.

WikiLeaks: un libro di Beccogiallo per raccontare la storia di Assange a partire dall’etica hacker

Standard

Julian Assange - Dall'etica hacker a WikiLeaksSi intitola Julian Assange – Dall’etica hacker a WikiLeaks il libro a fumetti uscito nella collezione biografie per la casa editrice Beccogiallo. Sceneggiato dal giornalista Dario Morgante e illustrato dall’artista Gianluca Costantini, si presenta con queste parole:

Il 5 aprile 2010, durante una conferenza stampa a Washington, WikiLeaks diffonde un video che mostra l’assassinio di almeno dodici civili iracheni, tra cui due giornalisti della Reuters, durante l’attacco di due elicotteri Apache americani. Da quel giorno, da quel video denominato “Collateral Murder”, WikiLeaks diventato uno spauracchio costante per i governi di tutto il mondo. “Julian Assange & WikiLeaks” ricostruisce la storia di Julian Assange e dei suoi “complici”, attraversa due interi decenni di sfide informatiche, e risponde a molte delle domande che molti si fanno su WikiLeaks e sulla comunit che ha generato questa piattaforma: quella degli hacker.

Per il libro stato creato un sito ad hoc dove disponibile anche un’anteprima in pdf (3MB). E per andare a (ri)vedere il materiale di “Collateral Murder”, la documentazione invece qui.