Domani quinta e ultima puntata di “Delitti – Storie di cronaca” sulle frequenze di Radio Citt del Capo

Standard

Foto di Alberto Bignami

Domani, dalle 19 alle 19.30, quinto e ultimo appuntamento con Delitti. Storie di cronaca, trasmissione di Radio Citt del Capo realizzata con la collaborazione di Giusi Marcante. Come sempre, la trasmissione – e le altre del palinsesto – si possono ascoltare anche in streaming sul sito della radio.

“Delitti – Storie di cronaca”: domani in onda dalle 19 alle 19.30 la quarta puntata della trasmissione di Radio Citt del Capo

Standard

Foto di Alberto Bignami

Dalle 19 alle 19.30 di domani, sabato 24 novembre, va in onda su Radio Citt del Capo la quarta puntata della trasmissione Delitti. Storie di cronaca, realizzata con la collaborazione di Giusi Marcante. La trasmissione – e le altre del palinsesto – si possono ascoltare anche in streaming sul sito della radio.

Terza puntata di “Delitti – Storie di cronaca” sabato alle 19 su Radio Citt del Capo

Standard

Foto di Alberto Bignami

Domani, sabato 17 novembre, ancora dalle frequenze di Radio Citt del Capo, dalle 19 alle 19.30 andr in onda la terza puntata di Delitti. Storie di cronaca, realizzata con la collaborazione di Giusi Marcante. La trasmissione – e le altre – si possono ascoltare anche in streaming sul sito della radio.

E sabato torna su Radio Citt del Capo la trasmissione “Delitti – Storie di cronaca”

Standard

Foto di Alberto Bignami

E domani, sempre su Radio Citt del Capo e sempre dalle 19 alle 19.30, andr in onda Delitti. Storie di cronaca, realizzata con la collaborazione di Giusi Marcante. La trasmissione – e le altre – si possono ascoltare anche in streaming sul sito della radio.

“Murder in America”: la mappa interattiva del Wall Street Journal sugli omicidi negli Stati Uniti tra il 2000 e il 2010

Standard

Murder in America

Ancora a proposito di crime mapping, Lsdi scrive a proposito della mappa interattiva del Wall Street Journal sugli delitti avvenuti negli Stati Uniti tra il 2000 e il 2010:

165.068 omicidi negli Stati Uniti fra il 2000 e il 2010: il Wall Street Journal ha pubblicato sul suo sito web una bellissima mappa interattiva di tutti i casi avvenuti in quell’arco di tempo nel Paese (tranne la Florida) raggiungibili per vari tipi di parametri: vittime, autori, luoghi, modalit, armi usate, ecc. Il sito presenta anche un breve video che spiega il funzionamento della mappa e un ‘ampia spiegazione sulla sua metodologia. La Florida usa parametri di classificazione diversi da quelli degli altri Stati, che si uniformano invece alle indicazioni del FBI.

Per approfondire, si veda dunque il progetto Murder in America.

Bambole d’altri tempi e delitti d’oggi: un documentario sui generis

Standard

Our Wildest DreamsSu Crimeblog viene segnalato Our Wildest Dreams: A True Crime Documentary of Dolls & Murder, una specie di risposta ai moderni serial basati sulle scienze forensi. Insomma, atmosfere, scene, modalit di intervento, descrizioni hanno lo scopo di indurre lo spettatore a compiere un salto nel passato dei delitti partendo dalla regia e della produzione della filmaker indipendente Susan Marks. Questa la descrizione del documentario:

Created strictly for adults, these dollhouse dioramas are home to violent murder, prostitution, mental illness, adultery and alcohol abuse. Each dollhouse has tiny corpse dolls, representing an actual murder victim. In one bizarre case, a beautiful woman lays shot to death in her bed, her clean-cut, pajama-clad husband lies next to the bed, also fatally shot. Their sweet little baby was shot as she slept in her crib. Blood is spattered everywhere. And all the doors were locked from the inside, meaning the case is likely a double homicide/suicide. But something isnt right. The murder weapon is nowhere near the doll corpses instead the gun was found in another room.

Per promuovere il film, sono stati pubblicati alcuni trailer: qui, qui e qui. Fu Flickr, inoltre, si trovano le fotografie dei set mentre un blog, Our Wildest Dream: A True Crime Blog of Filmmaking, racconta passo per passo il backstage.