“Un intellettuale di borgata”: il docufilm che, attraverso documenti d’epoca e interviste, rivisita Pasolini

Standard

Un intellettuale di borgata Ŕ un docufilm di 93 minuti che, per la regia di Enzo De Camillis, racconta di un grandissimo personaggio della cultura italiana:

Pier Paolo Pasolini, da “Ragazzi di vita” con le polemiche di un mondo politico miope in contrapposizione alla lungimiranza culturale di “Io so… ma non ho le prove”, articolo scritto nel 1974 sul Corriere della Sera. Per arrivare alle sue dichiarazioni sul potere mediatico della televisione durante l’intervista di Enzo Biagi. Con interviste e testimonianze di Stefano RodotÓ, Ugo Gregoretti, Pupi Avati, Gianni Bornia e Citto Maselli.

Per chi fosse a Roma, sarÓ presentato il prossimo 4 dicembre alle 21 al Teatro Centro Culturale Elsa Morante.

“Il quotidiano del muretto”: in un film di Riccardo De Sanctis la storia del “manifesto” in settanta minuti

Standard

Il quotidiano del muretto:

un film di 70 minuti di Riccardo De Sanctis per uno sguardo curioso e appassionato dentro il manifesto, il quotidiano col cuore che batte tutto a sinistra. I redattori del giornale e alcune firme storiche, da Valentino Parlato a Luciana Castellina a Stefano RodotÓ, passando per Ermanno Rea, Piero Bevilacqua, Enrico Pugliese, raccontando le sfide e le speranze di un’esperienza politica, editoriale e umana straordinaria. Oggi che la rivoluzione digitale sta trasformando il panorama dell’editoria mondiale, la sfida del manifesto Ŕ ancora pi¨ difficile: raccontare la realtÓ con indomito spirito partigiano, continuare a essere Davide contro i giganti Golia dell’informazione.