Su Peacereporter il racconto degli affari di una guerra (sporca), quella libica

Standard
Spread the love

Libia, affari di guerra sporca

Scrive Peacereporter a proposito di Libia, affari di guerra (sporca):

Lunedì, dopo l’ingresso dei ribelli a Tripoli, precipita il prezzo dell’oro e schizzano i titoli di banche e aziende petrolifere che, come Unicredit e Eni, hanno interessi nel Paese e che hanno finanziato i ribelli. Sui quali pesa l’incognita di Al Qaeda.

Il dossier continua qui. Inoltre, sempre in tema, Peacereporter segnala anche questi altri articoli correlati:

One thought on “Su Peacereporter il racconto degli affari di una guerra (sporca), quella libica

  1. Morando Sergio Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia

    GUERRE SPORCHE..certo CON l’ITALIA che ne detiene “purtoppo” in negativo il secondo posto mondiale al mondo di costruzione e vendita di ARMI PESANTI E LEGGERE così essere COMPARTECIPANTE ad ogni ferito uccisione..fatto sull’intero PIANETA con le armi MADE in ITALY ! NO A soldati e soldatesse in Italia e nel mondo NO alle Armi ! Si alla PACE nel MONDO! SEMPRE!
    http://www.opalbrescia.it
    http://www.casadellalegalita.org

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *