Uranio impoverito: nuova battaglia a favore delle vittime

Standard

Sul blog VittimeUranio.com viene annunciata, dopo la prima sentenza di undici mesi fa, una nuova condanna per il ministero della difesa:

A meno di un anno dalla storica sentenza di Firenze un altro tribunale, quello civile di Roma, condanna il Ministero della Difesa a risarcire i familiari di un militare vittima da possibile contaminazione da uranio impoverito. Questa volta la cifra stabilita dal giudice Ŕ di un milione e quattrocentomila euro per il danno non patrimoniale subito. La sentenza del Tribunale toscano, del dicembre 2008, aveva invece condannato il Ministero a risarcire con 545mila euro il paracadutista Gianbattista Marica, scomparso un mese dopo. Si tratta sicuramente di un altro passo avanti sulla strada della veritÓ e della giustizia, almeno sul fronte civile.

Intanto, mentre procede la vicenda giudiziaria legata alla questione, per avere maggiori informazioni si pu˛ scaricare il libro scritto da Falco Accame (qui il link diretto al pdf, 444KB).