In italiano la storia di Monika Ertl, “La ragazza che vendicÚ Che Guevara”, raccontata da JŁrgen Schreiber

Standard

La ragazza che vendico' Che GuevaraUn altro libro interessante pubblicato da Nutrimenti. Si tratta dell’inchiesta del giornalista tedesco JŁrgen Schreiber intitolata La ragazza che vendicÚ Che Guevara – Storia di Monika Ertl tradotta da Vincenzo Gallico e Fabio Lucaferri. Questa la presentazione del volume:

Il primo aprile 1971 Roberto Quintanilla, il colonnello dei servizi segreti boliviani che aveva voluto la morte di Che Guevara e aveva posato trionfante sul corpo del suo luogotenente Inti Peredo, viene assassinato nella sede del consolato boliviano di Amburgo. I colpi mortali partono da una Colt Cobra registrata a nome di Giangiacomo Feltrinelli. La vendetta si consuma per mano di una giovane di origine tedesca che abbracciando la lotta armata ha scavato un solco tra sť e il padre, alpinista e operatore di cinema compromesso con il nazismo e amico di Klaus Barbie, il ‘macellaio di Lione’.

Cosa spinge la giovane figlia prediletta di un emigrato tedesco, che ha abbandonato la Germania a causa dei suoi rapporti ambigui con il precedente regime nazista, a rinunciare a una vita agiata, a un matrimonio borghese, a una posizione rispettabile per fare di sť una guerrillera? Cosa la porta a mettersi sulle tracce dell’ex colonnello dei servizi segreti boliviani Roberto Quintanilla, colui che aveva ordinato l’esecuzione di Ernesto Che Guevara, e a ucciderlo in un’anonima mattina amburghese?

La morte del Che ha trascinato dietro di sť una scia di eventi che all’epoca non potevano essere previsti. Vi contribuž probabilmente anche l’estremo tentativo di umiliarne e denigrarne il corpo senza vita, quelle foto che lo volevano mostrare sconfitto e alla mercť dei suoi nemici, e che invece fecero il giro del mondo diventando il simbolo del suo sacrificio e trasformandolo in un’icona, ispirando riflessioni e azioni che cambiarono la vita di molte persone.

La biografia della protagonista del libro, Monika Ertl, Ť disponibile qui.