“La linea di fondo”: la storia di Freccia, tra talenti sfumati e calcioscommesse, nel racconto di Claudio Grattacaso

Standard

La linea di fondoIn tema di calcioscommesse e corruzione nel mondo del pallone, questa volta si segnala un romanzo in uscita per la casa editrice Nutrimenti. Si intitola La linea di fondo ed Ŕ stato scritto da Claudio Grattacaso, un insegnante di professione che con il suo lavoro si Ŕ aggiudicato una segnalazione al Premio Calvino. Ecco la presentazione del libro:

Freccia Ŕ stato un fuoriclasse, uno di quelli con la palla incollata al piede, sinistro potente, talento e carisma. Pochi anni, il tempo di assaporare il gusto del successo. Poi Ŕ arrivato il fallo che gli ha stroncato la carriera, la cessione a una squadra di serie C, la frustrazione, il coinvolgimento nel giro del calcio scommesse. Il sipario Ŕ calato, lasciando una ferita impossibile da rimarginare. Ventisette anni dopo quel fallo, quando il cerchio oramai si Ŕ chiuso, JosÚ Pagliara, quello che un tempo chiamavano Freccia, Ŕ ancora una promessa disattesa […].

Parlando di calcio, di passione e ostinazione, di egoismo e corruzione, Claudio Grattacaso racconta la parabola di un campione fallito, costretto dalla vita a fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni e a inseguire dentro di sÚ una nuova consapevolezza, alla ricerca di risposte e di una seconda possibilitÓ.

Continua qui.