Center for Public Integrity: come fare giornalismo investigativo

Standard
Spread the love

Luca De Biase segnala come esempio di giornalismo investigativo Tobacco Underground sul contrabbando internazionale di sigarette, dossier curato da Marina Walker Guevara e realizzato da un nutrito team. Di fatto tutto il progetto che ospita questa inchiesta è un esempio da setacciare in profondità: si tratta del Center for Public Integrity, organizzazione non profit che si propone una serie di obiettivi:

  • generare reportage investigativi di ala qualità e accessibili, basi di dati e analisi di questioni di importanza pubblica
  • diffondere lavori di giornalisti, analisti, studiosi e cittadini usando un mix di media digitali, elettronici e cartacei
  • educare, coinvolgere e rendere i cittadini più consapevoli con strumenti e competenze di cui hanno bisogno per compenetrare decisioni del governo e di altre istituzioni
  • organizzare e supportare giornalisti investigativi nel mondo che applicano i valori del Centro, la sua missione e gli standard dei progetti oltre confine
  • rimanere indipendenti costruendo una base finanziaria solida e sostenibile che includa una comunità di individui impegnati e fondazioni

Chi finanzia le singole inchieste è elencato in ciascuna mentre qui viene spiegato come supportare. Accanto a tutto ciò un blog racconta novità ed evoluzioni del progetto.

4 thoughts on “Center for Public Integrity: come fare giornalismo investigativo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *