“Alba dorata” e il nazismo nelle istituzioni: il 30 gennaio se ne parla a Bologna con Dimitris Deliolanes

Standard

Alba dorata╚ un libro di cui si Ŕ parlato a lungo Alba Dorata del corrispondente della tv pubblica greca Ert Dimitris Deliolanes (Fandango, 2013). E per sentirne parlare dal vivo, il prossimo 30 gennaio Ŕ prevista la presentazione bolognese, in programma a partire dalle 18 alla Sala dell’Ex Refettorio di via Sant’Isaia 20. Se il tema giÓ Ŕ chiaro dal titolo, questi i contenuti del volume:

Sono entrati in Parlamento a passo di marcia. Hanno scatenato un’ondata senza precedenti di aggressioni razziste, antisemite e xenofobe. Dilagano nei quartieri popolari delle grandi cittÓ, conquistano nuovi adepti e indicano nella democrazia la causa della crisi. Picchiano, uccidono, insultano, provocano. ╚ Alba Dorata, un partito nazionalista, xenofobo, antisemita e omofobo che Ŕ diventato in pochissimo tempo protagonista della vita politica greca e che si Ŕ attestato stabilmente come terza forza nazionale.

Questo libro Ŕ un lungo viaggio dentro l’orrore del nazismo impenitente e beffardo. ╚ l’esplorazione di un gruppo di stretta ortodossia hitleriana rimasto nell’ombra per pi¨ di un ventennio, aspettando il momento giusto per lanciare il suo attacco. Dimitri Deliolanes, per pi¨ di 30 anni corrispondente dall’Italia della Tv pubblica greca ERT, dÓ risposta ai pi¨ inquietanti interrogativi su Alba Dorata: chi sono, cosa vogliono veramente, i loro rapporti con il regime dei colonnelli, le complicitÓ con il centrodestra, i riti segreti nel nome delle divinitÓ pagane e di Satana. Non Ŕ un pericolo solo per la democrazia greca. L’avanzata dell’estrema destra razzista e xenofoba minaccia i valori fondanti dell’Europa. Alba Dorata apre solo la strada.

Insieme a Deliolanes parteciperanno al dibattito il giornalista Filippo Vendemmiati e la docente dell’universitÓ di Bologna Cinzia Venturoli mentre l’introduzione sarÓ curata da Alberto De Bernardi, presidente dell’Istituto per la storia e la memoria del ‘900 Parri Emilia Romagna.