14 aprile 1975, a 45 anni dal sequestro e dall’omicidio di Carlo Saronio: il testo del nipote che lo ricorda

Standard
Spread the love

Piero Masolo un giovane sacerdote che compie la sua missione pastorale ad Algeri. Ma anche il nipote di Carlo Saronio, l’ingegnere ucciso esattamente quarantacinque anni fa appena dopo essere stato sequestrato da una banda eterogenea di politici e comuni. Si tratta della storia raccontata in Pentiti di niente e il testo sopra quello che Piero ha scritto per evitare che la vicenda di suo zio cada, a tanto tempo di distanza dai fatti, completamente nel dimenticatoio.