“Sotto tiro”: su Domani la storia di Josè Trovato, giornalista minacciato a causa del suo lavoro

Standard
Spread the love

Domani di Maurizio ChiericiUna segnalazione dettata da due motivi. Il primo è che inizia sulla rivista Domani di Arcoiris Tv una nuova rubrica, Sotto tiro, curata da Eliano Ricci, dove troveranno spazio interviste a giornalisti italiani sotto minaccia a causa del loro lavoro. Si parte con l’articolo Indagavo su un duplice omicidio. In carcere fu deciso di ‘farmi saltare la testa’, la storia di Josè Trovato, collaboratore del Giornale di Sicilia:

Tutto è cominciato due anni prima, nel 2007, quando la persona che mi ha fatto pervenire delle minacce indirette era ancora a piede libero. Nei primi mesi di quell’anno questo soggetto (volutamente non nominato, ndr) mi fermò per strada chiedendomi per quale motivo mi occupassi di lui, perché ne scrivevo sul Giornale di Sicilia. Ebbe un tono anche particolarmente intimidatorio, tant’è che andai a far verbalizzare tutto al commissariato di Leonforte. Trascorso un certo tempo da questi episodi, per la precisione il 3 febbraio 2009, venni convocato per un incontro dal questore della provincia di Enna. Con mia sorpresa nel suo ufficio trovai anche il comandante provinciale dei carabinieri e l’allora capo di gabinetto. Quel signore che due anni prima mi aveva minacciato per strada era nel frattempo stato arrestato, di lì a poco sarebbe anche stato condannato in primo e secondo grado per duplice omicidio di stampo mafioso. Mi venne comunicato che da fonti interne al carcere si era venuto a sapere che questa persona aveva deciso di “farmi saltare la testa”.

Il secondo è che Eliano è stato un mio studente e che sembra che scrivere sia professione adatta a lui. Dunque vedere la sua collaborazione prendere corpo a Domani è una bella soddisfazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *