Un bavaglio grande come un manifesto

Standard
Spread the love

Current TV censurata

Se n’è già parlato in giro, ma forse non è male ripetere. Le immagini sopra riportate non si vedranno in giro. Non più. Ecco perché nell’articolo di Isabella Panizza Cutler (e benvenuta così all’edizione italiana di Wired). Per capire chi è Current TV si guardi qui mentre per leggere che altro in tema si dice in rete si dia invece un’occhiata qui. Qualcosa di non molto dissimile era accaduto anche un po’ di tempo fa (allora a Genova, stavolta a Roma), ma per fortuna pare che non tutta la nazione sia paese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *