La marcia più lunga: a Washington per sostenere ambiente e nativi

Standard
Spread the love

Bernardo Parrella, dopo la parentesi italiana di inizio luglio, è tornato negli Stati Uniti e ha ripreso il suo lavoro per Global Voices. E non solo come coordinatore del team di traduttori, ma anche come autore. Nei giorni scorsi, infatti, sul sito in inglese è uscito il suo reportage USA: Longest Walk 2 for Native Americans rights, marcia che, in un coast to coast pacifista, è arrivata a Washington dopo essere partita in febbraio da San Francisco per portare un manifesto di trenta pagine in cui chiedere al Congresso provvedimenti relativi a cambiamenti climatici, sostenibilità ambientale, protezione dei siti sacri e azioni per l’autodeterminazione e la salute dei nativi americani. E aggiunge Bernardo:

Despite the lack of coverage in the mainstream media (in the US and elsewhere), the event was a successful community effort and revealed an effective use of citizen media. In fact, its main website provides plenty of information, including hundreds of photos and dozens of videos […]. Particularly touching the Voices from the Walk section, with so many posts providing a vivid, first-hand description of daily matters, personal struggles and achievements, along with participants’ interviews, political statements and much more.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *