Online i processi alla banda della Uno Bianca

Standard
Spread the love

La banda della Uno BiancaQuando si cerca di conoscere una storia, ci sono diverse fonti importanti. Una di queste – e forse la più rara – è costituita dalle voci che si avvicendarono in tribunale. Certo, ci sono gli atti processuali, che possono essere consultati e che in diversi casi possono fornire chiavi di interpretazione nuove, diverse o sottovalutate in precedenza. Questo è accaduto per esempio al regista e sceneggiatore Paolo Benvenuti con uno studio su Portella della Ginestra per il suo film Segreti di Stato quando trovò un documento firmato da Mario Scelba e ne provò l’autenticità negata ai tempi del processo in aula.

Più raro invece avere accesso diretto a ciò che venne detto in aula: poterle ascoltare, al di là dei contenuti, aiuta a comprendere un fatto, un periodo, l’atmosfera di contorno. Per la vicenda della banda della Uno Bianca, ora è possibile scaricare le udienze dei processi di Rimini e di Bologna. Radio Radicale, che ha acquisito dal 1978 molto materiale delle più differenti tipologie e sta progressivamente digitalizzando il proprio archivio, ha messo online le registrazioni di questi due processi. Per avere questi file, un ringraziamento particolare va a Diego Galli.

La disponibilità delle udienze è un fatto importante, soprattutto considerando la portata della vicenda: la banda della Uno Bianca, composta dai tre fratelli Savi (due dei quali agenti di polizia) e da altri tre appartenenti alle forze dell’ordine, colpì tra Bologna, la Romagna e le Marche dall’ottobre 1987 al 1994 quando, in novembre, l’intero commando venne arrestato. In quasi otto anni di attività criminale, vennero messe a segno 103 azioni, si fecero 102 feriti e vennero uccise 24 persone. Per rapina, si disse, anche se le motivazioni di lucro non giustificano la violenza con cui la banda colpì tra depistaggi, inchieste sbagliate, comparsate della Falange Armata, trafficanti d’armi dell’Europa orientale o, ancora, analogie con fatti accaduti all’estero.

Di seguito l’elenco dei file disponibili.

Processo di Rimini (15 novembre 1995-6 marzo 1996), presieduto da Pier Leone Focassati mentre la pubblica accusa è rappresentata da Daniele Paci. In questo caso le schede sono incomplete perché venne vietata la registrazione delle udienze.

Processo di Bologna (24 maggio 1996-31 maggio 1997), presieduto da Libero Mancuso. Il pubblico ministero è Valter Giovannini.

14 thoughts on “Online i processi alla banda della Uno Bianca

  1. mimmo

    Vorrei sapere perchè il processo non viene mandato in onda tv come è stato fatto per altri, come il caso Pacciani,Izzo ed altri.

  2. stefano

    Ho trovato questa iniziativa molto interessante,come anche tutte le udienze qui linkate.
    Mi è servita per capire più a fondo una vicenda,che seppure non mi ha coinvolto di persona,è stata dolorosa,drammatica,penosamente lunga per le tante persone che hanno avuto la sfortuna di essere presenti durante le azioni di questa banda.
    Ho notato che manca un link,riguardante ,mi pare, la prima udienza sull’armeria di Via Volturno,quella del 20 nov 1996.
    Vorrei chiedere inoltre quando saranno disponibili all’ascolto i 2 file del Processo Medda e altri.

  3. Ciao Stefano, per l’udienza che dici che manca e per il processo Medda occorrerebbe sapere se Radio Radicale li ha registrati e, in caso affermativo, se li ha digitalizzati, dato che il prezioso servizio di rendere disponibili questi come molti altri materiali lo fa lo staff dell’emittente.

  4. stefano

    Ciao Antonella,
    per i 2 file riguardanti il Processo Medda e altri proverò ad informarmi direttamente a Radio Radicale.
    Per l’udienza su Via Volturno del 20 nov 1996,la registrazione digitale è disponibile e l’ho ascoltata.
    Manca solo il collegamento a questa pagina.
    L’ho fatto notare perchè chi è interessato a questo episodio non abbia la sensazione,come l’ho avuta io,che iniziando da quella del 21 nov mancasse qualcosa.
    Ritornando alla vicenda e all’ascolto delle udienze,spero che un giorno venga fatta chiarezza sui chiaroscuri tuttora presenti su alcuni episodi e di cui sento parlare da tanto tempo.

  5. elisa

    Ciao Antonella,
    sto ascoltando il processo di Bologna, dall’inizio…ma in questi giorni, non so perché, non si riesce ad ascoltare l’audio delle registrazioni (io, perlomeno, non ci riesco). Sai quale potrebbe essere il motivo?
    Grazie in anticipo

  6. emanuele

    Ciao antonella prima di tutto complimenti per il grande lavoro che hai fatto, ho letto il libro , a dire la verità ho letto quasi tutti i libri di questa vicenda essendo io un cc . volevo chiederti dove poter trovare il video integrale del processo. ti ringrazio anticipatamente.

    • Ciao Emanuele,

      intanto grazie. Poi, in merito alla tua domanda, le udienze le ho ascoltate solo in audio attraverso il sito di Radio Radicale. Udienze che al momento sono state raggruppate qui: http://www.radioradicale.it/processo/processo-alla-banda-dei-fratelli-savi-uno-bianca. Per quanto riguarda anche i video, non ne ho avuto accesso e l’audio mi era sufficiente, dato che nella sostanza non cambia. Forse la redazione di “Un giorno in pretura” puo’ averli, ma da una ricerca (fatta un po’ di tempo fa, qualche mese) in rete non mi risulta che siano disponibili.

  7. emanuele

    Ciao antonella ti ringrazio per la celerità della tua risposta. proverò a chiedere alla redazione della trasmissione, anche se la vedo dura, in effetti in quella puntata si vedono molti spezzoni del processo.
    comunque grazie e ancora complimenti per il tuo libro!
    Posterò il mio contributo 164 a.c.a io sono 169 a.c.a poi riuscito a raffermare

  8. Mirko

    Grazie antonella certo i video con magari i volti degli interessati avrebbero trasmesso qualcosa in piu… cmq complimenti per i link.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *